Efficacia della psicoterapia psicoanalitica

Psicoterapia o psicoterapie?

Quando si parla di psicoterapia si fa riferimento a un tipo di trattamento dei disturbi psichici che si basa su tecniche di tipo psicologico. Dialogo clinico, esercizi comportamentali, rilassamento, uso della relazione terapeutica, sono alcuni esempi di tecniche psicologiche in uso in psicoterapia.

È tuttavia più corretto utilizzare il termine psicoterapia al plurale, dal momento che negli anni sono state messe a punto varie metodologie di trattamento. Solo per fare alcuni esempi, esistono psicoterapie di tipo psicoanalitico, cognitivo-comportamentale, sistemico-relazionale, interpersonale, bioenergetico, strategico. Ognuno di questi approcci pone l’accento su aspetti differenti del funzionamento psichico e impiega metodologie differenti.

Tutti gli approcci sono però accomunati dall’utilizzo della relazione tra terapeuta e paziente come base comune di lavoro. Ogni psicoterapia, infatti, è innanzitutto una forma di relazione con particolarità che la rendono estremamente differente dalle normali relazioni che instauriamo nella vita quotidiana. Non a caso si parla di relazione terapeutica, dal momento che è finalizzata a degli obiettivi concordati e basata su tematiche di conversazione che normalmente non possono essere affrontate con un familiare o un amico. La formazione dello psicologo consiste quindi anche nel saper monitorare e calibrare la relazione con il paziente, facendo sì che essa renda possibile l’efficacia delle specifiche tecniche di cambiamento proposte dalla psicoterapia.

Da diversi anni sappiamo che la psicoterapia è un mezzo efficace per il trattamento di vari disturbi psichici. La psicoterapia è stata infatti studiata con la stessa metodologia di ricerca che permette di testare l’efficacia di un farmaco, ovvero tramite trial randomizzati controllati. Ad oggi, il tipo di psicoterapia maggiormente testato secondo questa modalità è la psicoterapia cognitivo-comportamentale. Numerosi trial hanno infatti verificato che la terapia cognitivo-comportamentale è efficace per il trattamento di numerosi disturbi, tra i quali i vari disturbi d’ansia, il disturbo depressivo maggiore, i disturbi di personalità e i disturbi alimentari. Questo approccio ha portato quindi la psicoterapia cognitivo-comportamentale ad essere considerata un trattamento basato sulle evidenze scientifiche, e quindi è ritenuto spesso il trattamento d’elezione dalle linee guida internazionali.

La psicoterapia psicoanalitica: per quali disturbi si è dimostrata efficace?

Un altro tipo di psicoterapia molto diffuso è la psicoterapia di tipo psicoanalitico. La specificità di questa forma di trattamento consiste nell’interpretazione di conflitti inconsci del paziente che alimentano il suo problema o, in altri casi, nell’impiego di tecniche più “di supporto”, che mirano a rafforzare risorse del paziente temporaneamente non accessibili o poco sviluppate.

Sebbene le psicoterapie di stampo psicoanalitico abbiano una lunga tradizione, sono state studiate molto meno attraverso i trial clinici. Per molto tempo, le minori evidenze scientifiche hanno senz’altro rappresentato un limite per questo tipo di psicoterapia. Negli ultimi anni, tuttavia, alcuni studi di questo tipo sono stati effettuati, per cui si iniziano ad avere delle prove di efficacia.

Sulla rivista Psychotherapy and Psychosomatics è apparso recentemente uno studio che ha proposto una revisione dei vari trial clinici che hanno dimostrato l’efficacia della psicoterapia psicoanalitica, in modo da fornire una lista di disturbi per i quali questa forma di trattamento può essere considerata utile. Un studio del genere, condotto nel 2008, aveva rilevato scarsa efficacia per questa forma di trattamento, soprattutto a causa dei pochi studi disponibili. Da allora, tuttavia, sono stati condotti diversi trial clinici, per cui la situazione attuale richiede un aggiornamento.

In base a questa analisi, protocolli di intervento basati sulla psicoterapia psicoanalitica e creati ad hoc per il trattamento di specifici disturbi possono essere considerati efficaci per:

  • disturbo depressivo maggiore
  • disturbo d’ansia sociale
  • disturbo borderline di personalità
  • anoressia
  • disturbo da dolore somatoforme

La psicoterapia psicoanalitica non può essere considerata ancora di provata efficacia, ma promettente, per i seguenti disturbi:

  • disturbo di panico
  • disturbo d’ansia generalizzata
  • disturbo distimico
  • lutto complicato
  • disturbo da alimentazione incontrollata
  • disturbo da stress post-traumatico
  • disturbo da abuso di sostanze

In questi casi, infatti, gli studi effettuati non hanno dato risultati univoci oppure sono troppo scarsi.

Infine, la psicoterapia psicoanalitica non può essere considerata di provata efficacia, perché non abbiamo ancora evidenze oppure i risultati sono conflittuali tanto da non poter trarre una conclusione, per questi disturbi:

  • bulimia nervosa
  • disturbo ossessivo-compulsivo
  • disturbi dello spettro schizofrenico
  • disturbo bipolare

Negli ultimi anni, la psicoterapia psicoanalitica ha quindi collezionato dei trial clinici in grado di valutarne l’efficacia nei vari disturbi, ponendosi maggiormente in linea con gli standard qualitativi oggi richiesti per le forme di trattamento. Sebbene l’utilizzo di questa metodologia per la valutazione dell’efficacia delle psicoterapie sia talvolta criticata, occorre ricordare qual’è la funzione dei trial clinici: indirizzare il paziente a trattamenti psicoterapici che abbiano una provata efficacia, in modo da aumentare le probabilità di miglioramento del paziente.

Efficacia della psicoterapia psicoanalitica
4.33 (86.67%) 3 votes

Chi sono

dott. Andrea Epifani - Psicologo Bologna
dott. Andrea Epifani - Psicologo Bologna

Sono psicologo, psicoterapeuta cognitivo-comportamentale e dottore di ricerca.

Oltre a lavorare nel mio studio privato a Bologna, sono professore universitario a contratto di "Psicologia clinica" presso l'Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo".

Le mie aree di intervento riguardano principalmente i vari disturbi d'ansia (attacchi di panico, disturbi ossessivo-compulsivi, fobia sociale...), i disturbi dell'umore e le problematiche relazionali.

Per appuntamenti o informazioni:
Studio: Bologna, Via Mazzini 82.
Tel.: 389-0443350
Mail: andreaepifani@gmail.com
Sito: http://BolognaPsicologo.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Copyright © 2017 dott. Andrea Epifani - Psicologo Bologna

Via Giuseppe Mazzini, 82 40138 Bologna, Emilia Romagna
Telefono: 389 044 3350
P. Iva n. 03405501200

Vuoi ricevere nuovi contenuti esclusivi?

Iscriviti alla newsletter GRATUITA e SENZA SPAM

Newsletter sicura. Il tuo indirizzo non sarà divulgato a terzi né utilizzato per spam o altro

Grazie!

Controlla la tua mail per completare l'iscrizione.

Vuoi ricevere nuovi contenuti esclusivi?

Iscriviti alla newsletter GRATUITA e SENZA SPAM

Newsletter sicura. Il tuo indirizzo non sarà divulgato a terzi né utilizzato per spam o altro

Grazie!

Controlla la tua mail per completare l'iscrizione.

Grazie per aver condiviso l'articolo. Seguimi anche sui principali social networks!

Send this to friend