Tag - Terapia cognitivo-comportamentale

La terapia cognitivo-comportamentale è una forma di trattamento psicologico che oggi viene spesso consigliata per varie forme di disagio psicologico.

Si tratta di una psicoterapia focalizzata sul problema e orientata al presente, tramite la quale il paziente diviene via via più consapevole dei processi di pensiero e delle emozioni disturbanti che alimentano il problema. La psicoterapia cognitivo-comportamentale agisce quindi disinnescando i circoli viziosi che alimentano il disturbo e dotando il paziente di nuove e più salutari modalità di gestione delle proprie emozioni.

Se vuoi approfondire l’approccio cognitivo-comportamentale, in questo spazio troverai alcuni articoli e news.

Per visitare la homepage del sito o contattare il dott. Epifani per un appuntamento a Bologna, clicca qui

1
Attacchi di panico: sintomi esplosivi, emozioni taciute
2
Depressione: la mindfulness è efficace quanto gli antidepressivi
3
Curare la depressione: la mindfulness è efficace nei casi resistenti ai farmaci
4
Disturbi d’ansia: la psicoterapia cognitivo-comportamentale è efficace nel lungo termine
5
Terapia cognitivo-comportamentale: 5 tecniche per favorire la positività
6
Smettere di preoccuparsi con due semplici domande
7
Vincere gli attacchi di panico: le “cinque A”

Attacchi di panico: sintomi esplosivi, emozioni taciute

Comincerò spiegando il titolo di questo articolo. Negli attacchi di panico, sintomi improvvisi ed eclatanti rappresentano infatti il modo di dare voce a emozioni non riconosciute o poco accettate. Detto così può apparire poco chiaro o fumoso, ma spero che lo sarà meno man mano che leggerai questo articolo. Per meglio illustrare i meccanismi sottostanti[…]

Continua a leggere...

Depressione: la mindfulness è efficace quanto gli antidepressivi

Nel tempo, la psicoterapia cognitiva si è evoluta, introducendo nuove tecniche e nuove modalità di intervento terapeutico. Negli ultimi anni, ad esempio, la psicoterapia cognitiva ha introdotto tecniche derivanti direttamente dalle pratiche di meditazione buddista. Queste tecniche vengono chiamate mindfulness e si sono dimostrate efficaci nel ridurre i sintomi e prevenire le ricadute. Se segui questo[…]

Continua a leggere...

Curare la depressione: la mindfulness è efficace nei casi resistenti ai farmaci

La depressione è oggi uno dei problemi psichici più diffusi e una le principali cause di disabilità nel mondo. Ci riferiamo al disturbo depressivo maggiore, caratterizzato da profondo u depresso, perdita degli interessi, affaticamento psicofisico, problemi sonno, difficoltà di concentrazione e vissuti di inutilità o di colpa. Sebbene esistano trattamenti psicologici e farmacologici che[…]

Continua a leggere...

Disturbi d’ansia: la psicoterapia cognitivo-comportamentale è efficace nel lungo termine

La psicoterapia cognitivo-comportamentale è una forma di trattamento psicologico nata negli anni ’70 in America come alternativa alla psicoanalisi (allora molto in voga). Brevemente, nella sua versione classica essa interviene sul disagio e sui disturbi psicologici operando sul legame tra i pensieri, le emozioni e i comportamenti la persona. Sono le interconnessioni tra queste tre[…]

Continua a leggere...

Terapia cognitivo-comportamentale: 5 tecniche per favorire la positività

I pensieri negativi possono ostacolare o rallentare il miglioramento degli stati depressivi, e la ragione è ovvia: se si hanno dei pensieri negativi, è più probabile sentirsi depressi. Ma ciò che è meno ovvio è il modo in cui le persone depresse affrontano le emozioni positive. I ricercatori hanno da tempo fatto una sorprendente scoperta: le[…]

Continua a leggere...

Smettere di preoccuparsi con due semplici domande

Quando le preoccupazioni divengono eccessive Le preoccupazioni fanno parte la vita di molti. Nei casi meno gravi  si tratta di meccanismi psicologici che risultano funzionali, dal  momento che ci aiutano a fronteggiare meglio le situazioni e a pianificare in anticipo le cose in modo da evitare problemi in futuro. Quando preoccuparsi però diventa uno stile[…]

Continua a leggere...

Vincere gli attacchi di panico: le “cinque A”

Ti sei mai chiesto il significato la parola “panico”? Ebbene, il termine deriva dalla mitologia greca, nello specifico dal Pan, il dio dei boschi e la natura. Non doveva essere piacevole per gli antichi greci incontrare Pan. Si trattava infatti di una divinità metà uomo e metà caprone che, se disturbata, emetteva le urla terrificanti[…]

Continua a leggere...

Copyright © 2017 dott. Andrea Epifani - Psicologo Bologna

Via Giuseppe Mazzini, 82 40138 Bologna, Emilia Romagna
Telefono: 389 044 3350
P. Iva n. 03405501200

Vuoi ricevere nuovi contenuti esclusivi?

Iscriviti alla newsletter GRATUITA e SENZA SPAM

Newsletter sicura. Il tuo indirizzo non sarà divulgato a terzi né utilizzato per spam o altro

Grazie!

Controlla la tua mail per completare l'iscrizione.

Vuoi ricevere nuovi contenuti esclusivi?

Iscriviti alla newsletter GRATUITA e SENZA SPAM

Newsletter sicura. Il tuo indirizzo non sarà divulgato a terzi né utilizzato per spam o altro

Grazie!

Controlla la tua mail per completare l'iscrizione.

Send this to friend