Tag - Terapia cognitivo-comportamentale

La terapia cognitivo-comportamentale è una forma di trattamento psicologico che oggi viene spesso consigliata per varie forme di disagio psicologico.

Si tratta di una psicoterapia focalizzata sul problema e orientata al presente, tramite la quale il paziente diviene via via più consapevole dei processi di pensiero e delle emozioni disturbanti che alimentano il problema. La psicoterapia cognitivo-comportamentale agisce quindi disinnescando i circoli viziosi che alimentano il disturbo e dotando il paziente di nuove e più salutari modalità di gestione delle proprie emozioni.

Se vuoi approfondire l’approccio cognitivo-comportamentale, in questo spazio troverai alcuni articoli e news.

Per visitare la homepage del sito o contattare il dott. Epifani per un appuntamento a Bologna, clicca qui

1
Gestire lo stress è più semplice se hai queste 7 qualità
2
10 cose che la depressione non vuole tu sappia
3
Smettere di auto-sabotarsi: 8 consigli per favorire l’autoaccettazione
4
Benessere: l’importanza dell’autoaccettazione e dell’autocompassione
5
L’impotenza appresa: cos’è e qualche consiglio per imparare a gestirla
6
Cosa sono le distorsioni cognitive e come provare a gestirle
7
La paura del giudizio degli altri: qualche consiglio per affrontarla

Gestire lo stress è più semplice se hai queste 7 qualità

Ti sei mai chiesto come mai alcune persone riescono meglio di altre a gestire lo stress? È osservazione comune che alcuni sembrano avere una specie di “chip” interno che li aiuta a mantenere la calma durante i momenti di crisi. Come mai queste persone possiedono questa capacità? La domanda è importante, dal momento che sono ormai moltissimi[…]

Continua a leggere...

10 cose che la depressione non vuole tu sappia

Ciao, il mio nome è depressione. Mi conosci anche con altri nomi, come disturbo distimico, disturbo bipolare, depressione maggiore e così via. Sono di natura insidiosa, e vengo fuori quando meno te lo aspetti. Se rimango incontrollata, acquisto potere e ho la capacità di sconfiggerti. Posso mentirti, distorcere i tuoi pensieri e farti allontanare da[…]

Continua a leggere...

Smettere di auto-sabotarsi: 8 consigli per favorire l’autoaccettazione

La follia è fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi (Einstein) Per molti di noi, l’autoaccettazione è un obiettivo difficile da ottenere. In momenti particolarmente difficili, quando ci rimproveriamo per i nostri errori o per le nostre debolezze, l’autoaccettazione vacilla. La ricerca ha rilevato che una bassa autoaccettazione può avere una serie di conseguenze[…]

Continua a leggere...

Benessere: l’importanza dell’autoaccettazione e dell’autocompassione

Tu stesso, come chiunque altro nell’universo, meriti il tuo a e il tuo affetto (Gautama Buddha)   Da alcuni anni la psicologia pone particolare attenzione a un concetto molto importante per il benessere psicologico: l’autoaccettazione. Ne parla approfonditamente Steven Hayes nel suo famoso libro Smetti di soffrire, inizia a vivere, nel quale insegna a vivere[…]

Continua a leggere...

L’impotenza appresa: cos’è e qualche consiglio per imparare a gestirla

Ti sei mai chiesto come mai alcune persone sembrano bloccate nei loro problemi e nelle loro situazioni negative? Un po’ come se si trovassero nelle sabbie mobili e preferissero non muoversi per non sprofondare, ci sono persone che (dall’esterno) ci danno l’impressione di vivere nella più assoluta immobilità. Prova a pensare a un tuo amico, un tuo familiare[…]

Continua a leggere...

Cosa sono le distorsioni cognitive e come provare a gestirle

Noi esseri umani abbiamo una caratteristica psicologica comune, ovvero quella di ingannarci tramite modalità di pensiero che tendono a confermare l’idea che abbiamo di noi, mondo e degli altri. Gli autoinganni talvolta risultano funzionali per i nostro benessere, aiutandoci a superare piccoli momenti di crisi. In alcuni casi, però, essi risultano i fattori di scompenso e[…]

Continua a leggere...

La paura del giudizio degli altri: qualche consiglio per affrontarla

Sei condizionato dalla paura giudizio degli altri? L’essere umano, in quanto animale sociale, non può prescindere totalmente da ciò che gli altri pensano di lui. Dal momento che il nostro sviluppo psicologico è determinato dall’intersoggettività e dall’interazione con l’altro, è naturale per noi tenere in considerazione le opinioni che gli altri hanno di noi,[…]

Continua a leggere...

Copyright © 2017 dott. Andrea Epifani - Psicologo Bologna

Via Giuseppe Mazzini, 82 40138 Bologna, Emilia Romagna
Telefono: 389 044 3350
P. Iva n. 03405501200

Vuoi ricevere nuovi contenuti esclusivi?

Iscriviti alla newsletter GRATUITA e SENZA SPAM

Newsletter sicura. Il tuo indirizzo non sarà divulgato a terzi né utilizzato per spam o altro

Grazie!

Controlla la tua mail per completare l'iscrizione.

Vuoi ricevere nuovi contenuti esclusivi?

Iscriviti alla newsletter GRATUITA e SENZA SPAM

Newsletter sicura. Il tuo indirizzo non sarà divulgato a terzi né utilizzato per spam o altro

Grazie!

Controlla la tua mail per completare l'iscrizione.

Send this to friend